Author Topic: “Capacità Ricettiva” ed Esitazione (naviteri.org)  (Read 1057 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline Ryceve Vrrtep'itan

  • Ketuwong
  • *
  • Posts: 41
  • Karma: 3
  • Eywa ayngengahu ta ryceve (alu Mr. Biso 甘大山)
    • Avatar Italia - the Italian Avatar Community
“Capacità Ricettiva” ed Esitazione (naviteri.org)
« on: April 07, 2011, 05:56:14 am »
“Capacità Ricettiva” ed Esitazione

http://avatar-italia.it/forum/index.php?/topic/2372-%E2%80%9Ccapacita-ricettiva%E2%80%9D-ed-esitazione/

“Capacità Ricettiva”

Qual è l’equivalente Na’vi per l’Inglese-able/-ible? (Italiano –abile/-ibile) Cioè, come si dice che qualcosa è capace di “ricevere” un’azione di un verbo? Per esempio, dato yom ‘mangiare,’ come si direbbe, “Questo animale è edibile (mangiabile)”—i.e., può essere mangiato?

Un modo ovvio sarebbe:

1. Tsun fko yivom fìioangit.
‘Uno può mangiare questo animale.’

Ma c’è un altro modo:

2. Fìioang lu tsukyom.
‘Questo animale è edibile / può essere mangiato.’

Ecco il prefisso tsuk- (un’evoluzione di tsun + fko; senza relazioni con tsuksìm) viene attaccato alla RADICE del verbo per formare un aggettivo. Quindi, per esempio, si può dire tipo:

3. Tsukyoma ioang lu lesar.
‘Un animale commestibile è utile’

Notate che l’accento va sulla radice e non sul prefisso: tsuk-YOM.

Per il negativo, ke- va prima di tsuk-: ketsuktswa’ ‘indimenticabile’

Tsuk- è ampiamente utilizzabile, molto più che l’italiano-abile/-ibile. Lo si può virtualmente utilizzare con ogni verbo transitivo: tsukrun ‘trovabile,’ tsuktxula ‘costruibile,’ tsukfrrfen ‘visitabile’, tsuktaron ‘cacciabile,’ etc.

Inoltre lo si può spesso collegare a verbi intransitivi:

4. Fìtseng lu tsuktsurokx.
‘Qui si può riposare. / E’ possibile riposare qui. / Questo posto è “riposabile”’

5. Lu na’rìng tsukhahaw.
‘Si può dormire nella foresta. / E’ possibile dormire nella foresta./ La foresta è “dormibile”’


Esitazione

Per quanto ne sappia tutti i linguaggi parlati mì ’Rrta hanno parole e suoni per indicare che chi parla sta esitando, riflettendo, pensando, prendendo tempo, etc. In Italiano abbiamo “mmh”, “beh”, etc, etc e per alcune persone “tipo” e “beh, sai.” Il Na’vi non fa eccezione.

Il “marcatore di esitazione” nel Na’vi parlato è ìì. Viene stranamente scritto come una doppia vocale. (Non essendo una vera parola più di “mmh” può infrangere le regole fonetiche della lingua esattamente come altre espressioni informali tipo oìsss e saa.) Viene pronunciato come una ì prolungata (non i!).

6. Lu oeru . . . ìì . . . tìngäzìkahì’i.
‘Ho. . . mmh . . . un piccolo problema.’

 

Become LearnNavi's friend on Facebook Follow LearnNavi on Twitter! Watch LearnNavi's videos on YouTube

SMF 2.0.15 | SMF © 2017, Simple Machines
Privacy Policy
| XHTML | RSS | WAP2 | Site Rules

LearnNavi is not affiliated with the official Avatar website,
James Cameron, LightStorm Entertainment or The Walt Disney Company.
All trademarks and servicemarks are the properties of their respective owners.
Images in the LearnNavi.org Forums and Gallery may not be used without permission.

LearnNavi Affiliates:
ToS

LearnNavi is the community to learn Na'vi, the Avatar Language
"A place where real friendships are made." -Paul Frommer

AvatarMeet | Learn Na'vi Forum | Learn Na'vi Wiki | Na'viteri

LearnNavi