Author Topic: Conoscersi, 3° Parte (naviteri.org)  (Read 956 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline Ryceve Vrrtep'itan

  • Ketuwong
  • *
  • Posts: 41
  • Karma: 3
  • Eywa ayngengahu ta ryceve (alu Mr. Biso 甘大山)
    • Avatar Italia - the Italian Avatar Community
Conoscersi, 3° Parte (naviteri.org)
« on: April 07, 2011, 05:51:44 am »
Kaltxì nìmun, ma oeyä eylan.

http://avatar-italia.it/forum/index.php?/topic/1969-conoscersi/

Ecco la terza ed ultima parte del materiale di conversazione. In teoria ne parlerò più diffusamente, ma volevo essere sicuro che i partecipanti al workshop sul Na’vi in nord California questo weekend lo avessero.

Grazie a tutti per i commenti a supporto e per le ottime domande! Mi dispiace non aver avuto tempo per rispondere a tutte.

Comunque, se qualcuno vive ad Tulsa (Oklahoma)o nelle vicinanze ed è libero giovedì 7 Ottobre, sarò relatore all’Oklahoma Conference in the Humanities è gratuito e a perto al pubblico. Za’u kaltxì si ko! (Venite a salutare)

(Se vi state domandando sulla struttura: due verbi accostati senza congiunzione indicano che sono eseguiti in sequenza: venire (dopo) salutare.)


APPROFONDIMENTO SULLE INFORMAZIONI BASE

Chiedere l’identità di qualcuno (dipersona, al telefono, etc.):

31. Ciao. Chi sei? O Chi è (coluia cui sto parlando)?

Kaltxì. Ngenga lu tupe / pesu?

Questo è un caso in cui l’utilizzo della forma cerimoniale del pronome è richiesta. Nga lu tupe? Potrebbe essere colto come aggressivo e di sfida; per essere chiari, chi fa la domanda cerca di essere amichevole, quindi si usa la forma cerimoniale. La risposta, invece, ritorna ai pronomi normali: Oe lu Txewì.


Come in molti linguaggi terrestri (anche se non in Inglese), per chiedere il nome di qualcuno non si usa comunemente l’equivalente letterale di "Qual è il tuo nome?" In Na’vi sarebbe Ngari tstxo lu pelì’u? Non è sbagliato, ma c’è un modo più idiomatico per porre la domanda:

32. Come ti chiami:

Fyape fko syaw ngar?

Ovviamente questo è letteralmente, "Come ti chiamano?" or "Come ti si chiama?". La risposta è:

33. Il mio nome è Txewì.

Oeru syaw (fko) Txewì.


Tornando all’età, se qualcuno ti ha chiesto l’età ed hai dei problemi a calcolarlo in ottale (base 8), si può prendere tempo con un’espressione che torna utile in molte occasioni:

34. Solo un attimo. Sto pensando.

'Awa swawtsyìp. Oe fperìl.

Sarebbe un’ottima idea, comunque, pre-calcolare il numero, perché non vuoi che le persone pensino che tu non sia sicuro della tua età. (Grammatica: se ti stai domandando perché non c'è marcatura di caso in swawtsyìp, è perché è una frase breve 'Awa swawtsyìp livu oer piuttosto che 'Awa swawtsyìpit tìng oer.)


TEMPO LIBERO

Sono in debito con Prrton per il materiale in questa sezione, che io ritengo essere particolarmente ricca.

35. Di solito con chi esci / conchi trascorri il tempo?

Nga pesuhu käteng nìtrrtrr?

käteng [k••äteng] vi. "passare il tempo con, uscire con". Senza implicazioni sentimentali, semplicemente trascorrendo il tempo con amici.


Il prossimo esempio introduce l’importante verbo intransitivo 'ìn, che non viene solamente usato da solo ma ha anche molti derivati. (Ne abbiamo già incontrato uno, kan'ìn, nella 1° Parte.) 'Ìn significa "essere occupato, essere impegnato" ed è neutrale anche rispetto al lato sentimentale. Proseguite oltre per i derivati di 'ìn che possono avere connotazione positiva o negativa.

36. Ultimamente cosa ti tieneoccupato?

'Ìn nga fyape nìfkrr?

Letteralmente, "In che modo sei impegnato ultimamente?"

Alcuni derivati di 'ìn:

- sulìn [s•ul•ìn] vi. "essere occupato (in senso positivo): essere assorto in qualcosa che si trova particolarmente piacevole"


37. E' eccessivamente occupato dalla sua musica (e la cosa mi dispiace).

Pamtseori po sulängìn nìhawng.

- vrrìn [v•rr•ìn] vi. "essere occupato (in senso negativo): essere stanco ed oberato da un'attività che tiene occupato"


38. Fui completamente sommerso (oberato)dal lavoro.

Tìkangkemìri varmrrìn oe nìwotx.


39. Il suo lavoro lo tiene ancora completamente impegnato (e ne sono felice).

Peyä tìkangkemìl mi veykrreiyìn pot nìwotx.

- tìk’ìn n. "tempo libero, l’assenza di 'ìn"

40. Cosa fai nel tempo libero?

Tìk’ìnìri kempe si nga?

- säsulìn n. "hobby, attività piacevole"


41. Pratico il mio hobby, che è il tiro con l’arco.

Oe tskxekeng si säsulìnur alu tsko swizaw.

Per esprimere l’idea del divertimento, si usa l’aggettivo 'o' che da divertimento, eccitante e i suoi derivati.


42. Gli sport sono molto divertenti.

Ayuvan letokx ’o’ lu nìtxan.


Alcuni derivati di ’o’:

- tì’o’ n. "divertimento, emozione"


43. Qual è il tuo modo preferitodi divertirti?

Tì'o'ìri peu sunu ngar frato?

- nì'o', adv. "inmodo divertente, in un modo molto gioioso"


44. Studiare il Na’vi è molto divertente.

Ftia oel lì'fyati leNa'vi nì'o' nìwotx!

Infine, per dire che si è bravi o meno in qualcosa, si utilizzAno i rispettivi verbi transitivi fnan "essere bravo in" e wätx "essere pessimo in":


45. Sei bravo in Na’vi?

Srake fnan ngal lì’fyati leNa’vi?


46. No, faccio davvero schifo, ma lo amo molto comunque.

Kehe. Slä hufwa oel (tsat) wätx nì'aw, tsalsungay yawne lu oernìwotx!


47. Felice di conoscerti.

Smon nìprrte’.


Per chiedere come dire qualcosa in Na’vi:


48. Come si dice X in Na’vi?

X nìNa’vi (slu) pelì’u?

Da notarsi che slu "diventare" è qui usato al posto di lu. Ma spesso viene omesso durante una conversazione.

In fine, per far capire che non c’è fretta, che è OK andare piano e prendere tempo (non solo nel parlare ma in ogni attività):

49. Prendi il tuo tempo; non affrettarti. Piano va bene.

Ke zene win säpivi. ’Ivong nìk’ong.

Colloquialmente, säpivi è normalmente pronunciato spivi. (L’accento principale nella frase è comunque su win.) La seconda frase è proverbiale—letteralmente, “Let it unfold slowly.”

Un accenno sugli stop glottali iniziali:

Queste note sono prettamente percettive. È quando qualcosa precede l’iniziale tìftang (stop) che si può distinguerne chiaramente la presenza.

Prendiamo ad esempio 'eylan ‘amico’ e confrotiamolo al plurale abbreviato eylan. Pronunciando la parola da sola, difficilmente si percepisce la differenza, se c’è. Ma mettendoli in frasi come (1) oeyä ’eylan e (2)oeyä eylan si percepisce la differenza. Nellafrase (1) c’è una pausa netta tra le parole; nella (2) le parole scorronoinsieme armoniose senza interruzioni.


Saluto da Frommer: Sìlpey oe, zaya’u trroa tsun awnga nìwotx pivlltxe san fnan oel nìngay lì’fyat leNa’vi sìk!

Kìyevame, ma eylan.

 

Become LearnNavi's friend on Facebook Follow LearnNavi on Twitter! Watch LearnNavi's videos on YouTube

SMF 2.0.15 | SMF © 2017, Simple Machines
Privacy Policy
| XHTML | RSS | WAP2 | Site Rules

LearnNavi is not affiliated with the official Avatar website,
James Cameron, or the Twentieth Century-Fox Film Corporation.
All trademarks and servicemarks are the properties of their respective owners.
Images in the LearnNavi.org Forums and Gallery may not be used without permission.

LearnNavi Affiliates:
ToS

LearnNavi is the community to learn Na'vi, the Avatar Language
"A place where real friendships are made." -Paul Frommer

AvatarMeet | Learn Na'vi Forum | Learn Na'vi Wiki | Na'viteri

LearnNavi